Comunicare. Non facciamo altro dalla mattina alla sera, attraverso esigenze, incombenze, intenzioni, desideri, emozioni. È un’attività primaria, fondamentale, in certi casi un talento.
Farsi capire. Un’impresa, oggi, soprattutto dai clienti. Ma lì, più che capire, alcuni non vogliono proprio sentire. E qui mi fermo. Consiglio vivamente questo libro, soprattutto a chi lavora in comunicazione,  dove c’è uno scambio continuo di informazioni con colleghi, clienti, fornitori e a volte riuscire a far comprendere i propri pensieri è piuttosto difficoltoso e stancante. La colpa non è sempre di chi non capisce ma anche di chi non sa spiegarsi. Ma qual è la linea che separa chi non capisce da chi non si spiega?
Annamaria Testa ci dà delle risposte in questo libro, portandoci a riflettere sui presupposti della comunicazione, sui percorsi mentali in base a cui organizziamo il mondo e sulle strutture dei linguaggi che usiamo. Quindi, ci mostra le tecniche per trasmettere con successo a ogni interlocutore informazioni, desideri ed emozioni. Questo libro vuole inoltre dimostrare che ogni atto di comunicazione è un atto creativo e che la creatività guidata e allenata è l’unico mezzo per dare forza, valore ed efficacia a ciò che diciamo (e a ciò che siamo).

cover testa


Farsi Capire
Autore: Annamaria Testa
Editore: Rizzoli
Pagine: 432
Anno prima edizione: 2009
Data pubblicazione: Maggio 2009
Formato: 13×20 cm – copertina morbida

Prezzo: €11,90

Categorie: libri

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *