Le figure retoriche in pubblicità: metafora e similitudine.

COW_0

Sono figure retoriche che mettono in paragone due elementi. Nella similitudine la relazione viene espressa in modo esplicito, attraverso l’utilizzo di congiunzioni, tipo “come” o “simile a“. Nella metafora, che è la regina delle figure retoriche, la relazione è espressa in modo implicito. Il termine di paragone è riferito a due elementi molto diversi accomunati da una caratteristica importante in comune che di solito coincide con il main benefit del prodotto o la promessa. Se per esempio dico “Oggi mi sento un bradipo“, associo le caratteristiche peculiari dell’animale (non proprio esaltanti) al mio stato fisico. Chiaramente l’utilizzo e la funzione della metafora sono in stretta connessione con le convenzioni socio-culturali di una specifica popolazione.
Il linguaggio della pubblicità è ricco di metafore e similitudini e la loro trasposizione visiva sicuramente rafforza il concetto creativo rendendo il messaggio più suggestivo. Si pongono come espressione linguistica familiare, “ingannando” il pubblico in modo insidioso ma estremamente intelligente.

dans-ta-pub-publicité-créativité-affiche-compilation-print-94-2

AFK-WWF-Barco640x460-9580-003-1

Renault_sport_2

Renault_sport_1

tampax_diga

bmwfirst

halls_towel

Recommended Posts

Leave a Comment

Contact me

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt
2090933890_791c9467cc_oshutterstock_151359191